Venerdì, 04 Dicembre 2020 08:14

Recensione Accordi di DOnne - Franco Di Tinto

Vota questo articolo
(0 Voti)

Accordi di donne

Etichetta Discografica: Filibusta Records

Anno di produzione: 2019

 

Pubblicato dall’etichetta Filibusta Records nel mese di ottobre 2019, vede la luce Accordi Di DOnne, il lavoro discografico del chitarrista Franco Tinto.

Frutto di una originale operazione creativa, il disco nasce partendo dalle musiche di Tinto come ispiratrici dei testi, che sono scritti da 14 diverse autrici: l’idea del chitarrista scaturisce dalla sua percezione della donna come soggetto maggiormente influenzabile dall’ascolto della musica.

Quindici brani che rappresentano la perfetta commistione tra la musica d’autore, il Latin jazz, le influenze Brazil e lo swing.

Narrative e colloquiali, dall’immediato ed empatico approccio, condito da un accattivante pizzico di brio sono il Ritmo Della Vita, Goccioline Colorate, Un Amico Mio Padre, Sogno O Son Desto e Ca Va.

Una Donna E L’Oceano è lenta e ricca di pathos, così come Le Voci Del Vento, Sei Speciale, Il Granello E L’Onda ed Eri Qui: questi i brani più ‘contemplativi’ del lavoro, che offrono momenti di raccolto intimismo.

Un chiaro e godibile richiamo agli chansonnier francesi è riscontrabile nella ritmata ed allegra Tu A La Folie mentre Canzone Per Rebecca si apre alle influenze latine dal colore e dai ritmi brasiliani.

Il Verso Giusto ci conquista subito, con il suo incalzante  incedere mentre gli accordi di chitarra all’apertura di Mussels & Cream ci trasportano immediatamente nella spensierata atmosfera di un pub scozzese o irlandese, mentre ci sentiamo sempre più  coinvolti dalla sua cadenza, che ricorda un brano tradizionale.

Chiusura con un classico, una Ave Maria interpretata dalla soprano Maria Tomassi e composta su uno studio per chitarra sola di Heitor Villa Lobos, elaborato per quartetto dallo stesso Franco Tinto.

Il gusto, l’eleganza e la grazia sono la ciliegina sulla torta di questo lavoro che raccoglie stili diversi che pur dialogano tra di loro in maniera perfettamente armonica e varia: buon ascolto!

 

Donatella delle Cese