ELECTRIC BAT CONSPIRACY

Vota questo articolo
(1 Vota)
ELECTRIC BAT CONSPIRACY - 5.0 out of 5 based on 1 vote

 

Boris Savoldelli e Garrison Fewell

Etichetta discografica: Creative Nation Music/Ninth World Music

Anno produzione: 2014

Il fruttuoso incontro musicale tra l’estroso cantante Boris Savoldelli e il sopraffino chitarrista jazz statunitense Garrison Fewell dà alla luce Electric Bat Conspiracy, un disco alquanto singolare e policromo. Il cd presenta dieci tracce, di cui sei sono composizioni originali firmate dal duo, mentre Perfect Day (Lou Reed), Softly as in a Morning Sunrise (Romberg-Hammerstein), My One and Only Love (Wood-Mellin) e You Don’t Know What Love Is (Raye-de Paul) completano la peculiare playlist. In Silence Is Music vi è la partecipazione di Luca Donini, che presta la pastosa voce del suo clarinetto basso. No Evil in Prison esalta il timbro graffiato e sforzato di Savoldelli, unitamente a un seducente scat singing grondante di coloriture bluesy. Fewell lo accompagna con esemplare sobrietà e naturalezza. Whisper Sister evoca un’atmosfera visionaria, enfatizzata dalla bizzarra elettronica utilizzata dal cantante e dagli stravaganti interventi del chitarrista. In A Not So Foolish Heart Boris Savoldelli e Garrison Fewell inneggiano al free, attraverso un serrato dialogo che si snoda intensamente. Lo scat del vocalist è sorprendentemente creativo e l’eloquio di Fewell è estremamente intrigante e tortuoso. Electric Bat Conspiracy è un album incardinato su una sofisticata sperimentazione sonora. È pura espressione di un jazz iconoclasta, che si distacca categoricamente dal tipico prodotto commerciale.

Stefano Dentice

 

 

Altro in questa categoria: « A SHORTER MOMENT SPETTACOLO »