Calmaria

Vota questo articolo
(1 Vota)
Calmaria - 5.0 out of 5 based on 1 vote

 

 

Guilherme Ribeiro

Etichetta discografica: NOTAMI Jazz

Anno produzione: 2014

Il mood malinconico e al contempo gioioso rappresenta l’emblema di Calmaria, la nuova fatica discografica del fisarmonicista e compositore brasiliano Guilherme Ribeiro. Il jazzista carioca sceglie un parterre di tutto rispetto formato da Rubinho Antunes (tromba e flicorno), Gabriel Grossi (armonica), Michi Ruzitschka (chitarre), Sidiel Vieira (contrabbasso e basso), Pedro Ito (batteria e percussioni). Tutti gli undici brani contenuti nel cd sono frutto della penna del leader. Monsieur (pra Richard Galliano) è una composizione dal tema assai trascinante. Le sopraffine dinamiche e un fraseggio decisamente spigliato caratterizzano l’eloquio di Ribeiro, puntualmente sostenuto dalla contagiosa ritmica di Pedro Ito. Um Pouco Mais De Folego eleva le qualità solistiche del contrabbassista e bassista Sidiel Vieira, che sviluppa un’improvvisazione vibrante e impreziosita da un suono robusto. L’incedere di Guilherme Ribeiro è sentimentale ed essenziale, privo di scriteriati virtuosismi. Malvadeza è un brano frizzante, che immerge l’ascoltatore in un’atmosfera festosa, tipicamente espressa dal latin jazz brasiliano. Il fraseggio di Gabriel Grossi è sapientemente cadenzato, nitido e perfettamente in sintonia con il mood della composizione. Il solo di Rubinho Antunes è sanguigno, spassoso ed efficace. Calmaria è un album che trasuda di straripante passione, in cui un velato senso di mestizia e una spiccata verve lo rendono particolarmente accattivante.

Stefano Dentice