Recensione “Still, Moving” di “Cocoon”

Vota questo articolo
(0 Voti)

Cocoon

Etichetta discografica: Emme Record Label

Anno produzione: 2017

Un climax placido, ammantante, che sortisce un effetto rasserenante per la mente e per lo spirito. Still, Moving è la nuova creatura discografica firmata Cocoon, formazione costituita da Francesca Gaza (voce ed elettronica), Luca Sguera (pianoforte), Alessandro Mazzieri (basso ed elettronica) e Saverio Cacopardi (batteria). Gli otto brani originali presenti nella tracklist sgorgano dalla feconda meninge di Gaza, Sguera e Mazzieri. Il mood velatamente etereo di Lilac (Francesca Gaza) coinvolge all’istante. L’improvvisazione vocale di Francesca Gaza è sobria, diretta, intensa, totalmente scevra di pleonastici orpelli. Bring Me Away With You (Alessandro Mazzieri) è una composizione avvolta in un’atmosfera carezzevole. La cantante interpreta il brano con raffinatezza comunicativa e trasporto emotivo. L’aura crepuscolare e onirica di Fishes Around (Luca Sguera) è particolarmente toccante. Qui il quartetto si unisce in simbiosi, in modo alchemico, specialmente dal punto di vista espressivo. Degno di nota il manto ritmico coloristico e pregnante cesellato da Cacopardi. Concepito in orbita contemporary jazz, Still, Moving è un album denso di pathos, dal quale trasuda un lodevole senso narrativo, adornato da paesaggi sonori assai suggestivi, che sfociano nell’immaginifico.

Stefano Dentice