Recensione “Maledetti – Area Music” di Enrico Merlin e Valerio Scrignoli – Electric Guitar Duo

Vota questo articolo
(1 Vota)
Recensione “Maledetti – Area Music” di Enrico Merlin e Valerio Scrignoli – Electric Guitar Duo - 5.0 out of 5 based on 1 vote

Enrico Merlin e Valerio Scrignoli – Electric Guitar Duo

Etichetta discografica: Musicamorfosi

Anno produzione: 2017

Rivisitare la musica degli Area, una fra le formazioni più rappresentative e influenti della scena jazz rock italiana di tutti i tempi, attraverso una propria identità espressiva. MaledettiArea Music è il nuovo capitolo discografico realizzato dai chitarristi Enrico Merlin e Valerio Scrignoli. La tracklist si compone di otto brani autografati dagli Area. Hommage À Violette Nozieres (Demetrio Stratos – incl. Lost and FoundEnrico Merlin) è una composizione che offre ottimi spunti d’interesse sotto l’aspetto armonico. Qui le due chitarre interagiscono simbioticamente creando delle tessiture particolarmente ammalianti, ingemmate da un tensivo utilizzo della dinamica. Il mood velatamente visionario di Luglio, Agosto, SettembreNero (Patrizio Fariselli, Frankenstein alias Gianni Sassi e Sergio Albergoni, incl. Discipline vs. IndisciplineEnrico Merlin e Desert SongValerio Scrignoli) aumenta vertiginosamente il livello di suspense. L’incedere di Merlin e Scrignoli è incalzante, vibrante, impreziosito da un suono tagliente e graffiante. Vodka Cola (Giulio Capiozzo, Patrizio Fariselli, Demetrio Stratos e Ares Tavolazzi, incl. The Pyramid StrategyEnrico Merlin) è un brano che evoca uno stato di inquietudine misto ad un’atmosfera filmica. Enrico Merlin e Valerio Scrignoli dipingono paesaggi sonori aleatori, dal forte impatto emozionale. MaledettiArea Music è un disco curato con intelligenza e sapienza dai due protagonisti, un album in cui Merlin e Scrignoli non scimmiottano mai la storica band, bensì donano attraverso la loro personale impronta un abito nuovo ai capolavori firmati dagli Area.

Stefano Dentice