ZINGARìA

Vota questo articolo
(0 Voti)

Locomarket featuring Carmine Ioanna

Etichetta discografica: O.A.P. Records

Anno produzione: 2015

Colorazioni balcaniche, venature gitane, sfumature di tango argentino e fervida creatività jazzistica confluiscono brillantemente in Zingarìa, la nuova fatica discografica griffata Locomarket Featuring Carmine Ioanna, interessante formazione costituita da Denis Fattori (tromba), Jacopo Mezzanotti (chitarra) e Alex Gorbi (contrabbasso), con la preziosa collaborazione di Carmine Ioanna (fisarmonica e pianoforte). Gli otto brani presenti nel cd sono frutto dell’ispirazione compositiva dei quattro musicisti, ad esclusione di Tanti Anni Fa (tradizionale). Blu Mediterraneo (Mezzanotti) è una composizione struggentemente onirica, che dà l’idea di una lunga pausa meditativa in riva al mare. Qui il quartetto si esprime con toccante grazia interpretativa, cesellando la dinamica con perizia e gusto. L’impatto sonoro ed emotivo de I Cavalieri e l’ultimo Tango (Fattori) è devastante. Gorbi tesse un eloquio dirompente, adornato da un suono possente e cavernoso. L’andamento volteggiante di Bacco Perbacco (Ioanna) è particolarmente fascinoso. La breve, ma efficace elocuzione di Fattori, è imperlata da un suono rarefatto ed evocativo. L’incedere solistico di Mezzanotti, impreziosito da un sussurrato scat singing, è spigliato e ammiccante. Il sermone improvvisativo di Ioanna coniuga mirabilmente un vibrante senso narrativo con una considerevole padronanza tecnica. Concepito in pieno solco world music, Zingarìa è una chimerica tela variopinta che apre una finestra sul mondo.

Stefano Dentice