BRUSH UP

Vota questo articolo
(0 Voti)

Raffaele Califano Quartet

Etichetta discografica: Alfa Projects

Anno produzione: 2015

Una velata vena melanconica che si manifesta con prorompente espressività e sound avvolgente, in un disco che coniuga con saggio equilibrio contemporary jazz e modern mainstream, in cui non mancano lievi ammiccamenti alla world music e al latin jazz. Brush Up è la nuova proposta discografica autografata dell’eclettico batterista, percussionista e compositore Raffaele Califano, che al fianco di Simone Alessandrini (sax alto e soprano), Antonio Magli (pianoforte), Carmine Iuvone (contrabbasso) e il noto special guest Fabrizio Bosso (tromba), dà vita a un lavoro interessante, che presenta diverse sfaccettature stilistiche. Gli undici brani presenti nel cd sono frutto della feconda ispirazione compositiva del leader. Reset è una composizione incantevole, che immerge l’ascoltatore in un’atmosfera naturalistica. Qui il sassofono di Alessandrini sembra librare nell’aria, sostenuto da Califano che, attingendo alla sua tavolozza timbrica, genera un costrutto ritmico finemente coloristico e speziato. Full Blooded è un incendiario brano up-tempo che fa aumentare vertiginosamente il livello di adrenalina. Bosso è un fiume in piena, poiché preme vigorosamente il pedale dell’acceleratore snocciolando fulminee frasi boppistiche. In Wayne il sassofonista cesella un’elocuzione torrenziale, imperlata da un parsimonioso uso di growl e multiphonics nel registro sovracuto. Magli si esprime attraverso un sermone improvvisativo pensoso, alato e fortemente energico, puntualmente sobillato dalla trascinante pulsazione ritmica architettata dal batterista. Iuvone sviluppa un’improvvisazione sobria e densa di comunicatività. Brush Up è un album brillantemente cangiante, concepito con viva intelligenza e sensibilità artistica.

Stefano Dentice

 

Altro in questa categoria: « VALENTINO È TANGO CHICAGO SESSIONS »