ESTATE

Vota questo articolo
(1 Vota)
ESTATE - 5.0 out of 5 based on 1 vote

ESTATE

Saxofollia

Etichetta discografica: Trifonica Edizioni Musicali

Anno produzione: 2015

 

Oggigiorno il culto dello swing è una pratica tendenzialmente in via d’estinzione. Il quartetto Saxofollia formato da Fabrizio Benevelli (sax soprano e contralto), Giovanni Contri (sax contralto), Marco Ferri (sax tenore) e Alessandro Creola (sax baritono), contrariamente al trend discografico attuale, confeziona un disco intitolato Estate che tributa affettuosamente sette icone sacre del jazz come Duke Ellington, Billy Strayhorn, Juan Tizol, Bruno Martino, George Gershwin, Bill Evans e Miles Davis. In questo nuovo e spassoso cd vi è la preziosa partecipazione di Fabio Uliano Grasselli (contrabbasso in Selection from Porgy and Bess) e Alter Ego Saxophone Quartet in Peri’s scope. In Take the “A” trane (Billy Strayhorn – arrangiamento di Roberto “Bob” Sansuini) spiccano le doti solistiche di Ferri che, stimolato dal diamantino manto armonico di Benevelli, Contri e dall’incalzante walking di Creola, sviluppa un solo fluente e arricchito da fugaci cromatismi. Gli apollinei intrecci contrappuntistici di Estate (Bruno Martino – arrangiamento di Stefano Nanni) creano una suggestiva atmosfera. Marco Ferri snocciola un fraseggio sostanzialmente declamatorio, ornato da un fulmineo sprint che strizza l’occhio al bop. In Nardis (Miles Davis – arrangiamento di Roberto “Bob” Sansuini) Ferri cita brevemente e brillantemente il tema di Softly as in a morning sunrise (Sigmund Romberg) e costruisce un’improvvisazione seducente e sinuosa. Estate è un album che rappresenta un tuffo nel passato, pura testimonianza di un legame indissolubile con la sterminata tradizione jazzistica.

 

Stefano Dentice

 

Altro in questa categoria: « FRA DI NOI OLTRECONFINE »