Inside Jazz Quartet in concerto al “TrentinoInJazz 2015”

Vota questo articolo
(1 Vota)
Inside Jazz Quartet in concerto al “TrentinoInJazz 2015” - 5.0 out of 5 based on 1 vote

Inside Jazz Quartet in concerto al “TrentinoInJazz 2015”

I riflettori si accenderanno mercoledì 22 luglio, alle ore 21:00

L’accogliente Piazza Padre Eusebio Chini di Segno (in caso di maltempo al Museo P. Kino) sarà lo scenario nel quale si esibirà un’eccellente formazione, denominata Inside Jazz Quartet, composta da quattro jazzisti nostrani affermatisi da svariati anni all’interno del circuito jazzistico tricolore: Tino Tracanna (sax), Massimo Colombo (pianoforte), Attilio Zanchi (contrabbasso), Tommaso Bradascio (batteria). Questo prestigioso concerto, inserito nella ricca programmazione del rinomato TrentinoInJazz 2015, si terrà mercoledì 22 luglio, alle ore 21. Il quartetto renderà un affettuoso omaggio ad alcune icone sacre della storia del jazz, tra cui: Thelonious Monk, Wayne Shorter, Horace Silver, Billy Strayhorn, Tadd Dameron, Miles Davis. Dal fraseggio sobrio, regale ed erudito, unitamente a un suono vellutato e riscaldante, Tracanna è una figura di spicco del sassofono jazz nazionale. In 35 anni di onorata carriera ha l’opportunità di collaborare con numerosi musicisti di rango mondiale, come: Steve Lacy, Garrison Fewell, George Cables, Pierre Favre, Dave Liebman, Franco D’Andrea, Paolo Fresu, Giorgio Gaslini, Gianluigi Trovesi, Enrico Rava, Roberto Gatto, Gianni Basso, Giovanni Tommaso, solo per citarne alcuni. Massimo Colombo è un pianista sopraffino. Il suo playing è di pregevole fattura, permeato di adamantine idee armoniche. Nel suo considerevole curriculum figurano collaborazioni di assoluto prestigio, con musicisti del calibro di: Tony Scott, Tommy Campbell, Billy Cobham, Jeff Berlin, Gregory Hutchinson, Yuri Goloubev, Christian Meyer, Paolino Dalla Porta, Tiziana Ghiglioni, Flavio Boltro, Maurizio Giammarco e moltissimi altri ancora. Zanchi è uno tra i migliori contrabbassisti del panorama jazzistico italiano. Musicista dalla sterminata esperienza, dal roccioso timing, dal suono possente, profondo e dalla palbabile sensibilità artistica, annovera un palmares zeppo di collaborazioni con alcune leggende del jazz internazionale, come: Slide Hampton, Mal Waldron, Bobby Watson, Gerry Mulligan, Sal Nistico, Bob Berg, Don Cherry, Roy Hargrove, Chick Corea, Peter Erskine, Phil Woods, John Stowell, Gary Burton, Milt Jackson, Trilok Gurtu, Tom Harrell e tantissimi altri ancora. Bradascio è un batterista dal drumming appassionante congiuntamente a uno swing incalzante e sgargiante. Grazie alle sue comprovate qualità artistiche ha il privilegio di calcare il palco al fianco di diversi jazzisti straordinari, tra i quali: Don Friedman, Jim Rotondi, Jeff Fuller, Franco Cerri, Renato Sellani, Guido Manusardi, Dado Moroni, Paolo Tomelleri. Pertanto, Inside Jazz Quartet regalerà una piacevole serata ad alto contenuto artistico-culturale a tutti i cultori del jazz, che potranno godersi questo spettacolare live grazie ad Enrico Merlin, organizzatore del concerto, e al direttore tecnico Chiara Biondani.

Stefano Dentice