Fregellae Jazz Festival 2015: musica, piaceri del palato, visite culturali e cinema

Vota questo articolo
(1 Vota)
Fregellae Jazz Festival 2015: musica, piaceri del palato, visite culturali e cinema - 5.0 out of 5 based on 1 vote

Fregellae Jazz Festival 2015: musica, piaceri del palato, visite culturali e cinema

Il sipario sulla kermesse si aprirà domenica 26 luglio e si chiuderà lunedì 27 luglio

Domenica 26 luglio, a partire dalle ore 19:00, la suggestiva ed incantevole cornice del Parco Archeologico di Fregellae di Arce sarà l’estasiante location che ospiterà la seconda edizione del Fregellae Jazz Festival, notevole rassegna ideata dal direttore artistico Dario Germani e dal responsabile del Parco Archeologico di Fregellae Marco Germani. Il ricco carnet della manifestazione prevede, alle 19:00, una visita guidata del Parco Archeologico condotta da una guida specializzata, con un contributo simbolico pari a 2 EURO. Dalle 20:00 lo showcase Molino-Polselli, che offre la possibilità di assaggiare la deliziosa pizza realizzata con le speciali farine Molino-Polselli e i prelibati ingredienti provenienti dal territorio ciociaro. Alle 21:00, invece, si accenderanno i riflettori per il concerto in Contrabbasso Solo” di Enzo Pietropaoli, che presenterà il suono nuovo capitolo discografico intitolato Solo, prodotto dalla rinomata etichetta discografica Fonè. Pietropaoli è un’autentica istituzione del contrabbasso jazz nostrano. Suono cavernoso, timing granitico, raffinatezza espressiva ed eclettismo rappresentano i segni particolari della sua carta d’identità. La sua quarantennale carriera è costellata da una pletora di collaborazioni con vere e proprie leggende del jazz, come: Chet Baker, Michael Brecker, Pat Metheny, Woody Shaw, John Scofield, Kenny Clarke, Archie Shepp, Richard Galliano, Lee Konitz, John Abercrombie, solo per citarne alcuni. Lunedì 27 luglio, dalle 19:00, vi sarà ancora l’opportunità di visitare il Parco Archeologico di Fregellae. Alle 20:00, per tutti gli amanti del buon vino, sarà possibile effettuare un percorso di degustazione dei vini naturali biologici e biodinamici a cura dell’Azienda Agricola Biodinamica, presso Palazzo Tronconi. Dulcis in fundo, alle ore 21:00, vi sarà la proiezione del film Round Midnight di Bertrand Tavernier, ispirato alla vita di due monumenti del jazz: Lester Young e Bud Powell. Dunque, il Fregellae Jazz Festival 2015 è un singolare e prezioso contenitore culturale in grado di soddisfare tutti i veri appassionati dell’arte a 360 gradi. Un evento indubbiamente degno di nota, realizzato grazie all’encomiabile impegno profuso da parte del direttore artistico Dario Germani, del responsabile del Parco Archeologico di Fregellae Marco Germani e di tutti coloro che hanno contribuito fattivamente all’organizzazione di questo caratteristico festival.

Stefano Dentice