Workshop di “Marketing e legislazione dello spettacolo delle arti” ed “Electro Jazz”

Vota questo articolo
(1 Vota)
Workshop di “Marketing e legislazione dello spettacolo delle arti” ed “Electro Jazz” - 5.0 out of 5 based on 1 vote

Workshop di “Marketing e legislazione dello spettacolo delle arti” ed “Electro Jazz”

Lunedì 4 maggio, a partire dalle 10:00, presso il “Saint Louis College of Music” di Roma

 

Lunedì 4 maggio, dalle ore 10:00, il rinomato Saint Louis College of Music di Roma ospiterà l’interessante workshop di Marketing e legislazione dello spettacolo delle arti ed Electro Jazz diretto dal noto giornalista musicale Alceste Ayroldi. Dalle 10.00 alle 13.00, il docente enucleerà tutti i fondamentali aspetti organizzativi, economici, legislativi, amministrativi e fiscali che gravitano attorno al mondo dello spettacolo. Il workshop verterà sugli argomenti seguenti: Le imprese culturali dello spettacolo, il ruolo dell’ artista in un’impresa culturale, il modello di marketing per la cultura e lo spettacolo, il management, analisi del pubblico di un ente o di un’organizzazione culturale, le politiche di prodotto e dell’offerta culturale, le strategie relative ai prezzi, la promozione: funzioni, scelte, la comunicazione degli eventi, il guerrilla marketing, la cura dell’immagine: il marketing dell’artista attraverso i social network, il business plan, leggi fondamentali in materia di spettacolo e leggi fondamentali del settore musicale, la SIAE, il diritto d’autore, i contratti nel settore artistico, la previdenza nello spettacolo: la gestione ex Enpals, i soggetti giuridici che operano nello spettacolo (fondazioni, associazioni, onlus e società commerciali), gli enti pubblici e gli interventi nel settore dello spettacolo. Dalle 17.30 alle 19.30, invece, il tema trattato riguarderà electro jazz, nu jazz e nu soul, in cui si analizzerà principalmente il ruolo dei deejay e dell’elettronica nel jazz. Alceste Ayroldi è una firma prestigiosa della critica musicale tricolore, uno tra i più stimati e rappresentativi giornalisti musicali nostrani. La sua scrittura è particolarmente ispirata, coinvolgente e mai oleografica, imperlata da un registro lessicale altamente forbito, fruibile e intensamente comunicativo. Nel suo ricco curriculum figurano alcune significative collaborazioni con svariate e importanti riviste specializzate, tra le quali: Musica Jazz, Jazzit (redattore), Il Giornale della Musica (redattore), Jazzitalia (editor manager). Svolge una prolifica attività in qualità di consulente artistico e produttore per famosi jazz festivals, come: Mediterraneo Jazz Festival – Isola d’Elba, Multiculturita Summer Jazz Festival, Beat Onto Jazz Festival, Concorso Internazionale di Musica Pietro Argento, Concorso Internazionale di Musica San Nicola di Bari e moltissimi altri ancora. Cura la direzione artistica di Ba.Si. Jazz, in collaborazione con la storica Fondazione Siena Jazz. È docente di Storia della Musica Moderna e Contemporanea, Legislazione e Marketing dello Spettacolo presso il Centro Nazionale di Formazione Musicale e Teatro Canzone di Casaleggio. In vesti differenti collabora con numerosi jazzisti di caratura internazionale, tra cui: Pat Metheny, Benny Golson, Marcus Miller, Kenny Barron, Bobby Watson, John Abercrombie, Enrico Rava, Paolo Fresu. Dunque, tutti i partecipanti potranno assistere a un ricco workshop che contribuirà inevitabilmente a un accrescimento esponenziale del proprio bagaglio culturale.

 

Stefano Dentice